Chi Siamo

Arcigay Bergamo Cives è l’associazione LGBTQI+ Bergamasca senza scopo di lucro.

E’ un’associazione di promozione sociale (APS).

L’associazione è indipendente da qualsiasi governo, partito o ideologia politica o religiosa. È finanziata grazie al tesseramento dei soci e delle socie, alle donazioni di privati ed a bandi di enti pubblici e privati. Opera con massima trasparenza ed investe la maggior parte delle risorse nella realizzazione di attività concrete.

Vision

Arcigay Bergamo Cives crede in una società laica e democratica. Dove le libertà individuali, i diritti umani e civili siano riconosciuti, garantiti senza discriminazioni. Una società in cui la personalità di ognuno possa realizzarsi.

La nostra associazione vuole, per la comunità LGBTQI+, la piena titolarità dei diritti che sono scontati e garantiti agli altri cittadini. Come il diritto a sposarsi, il diritto all’integrità fisica e morale, alla salute, alla considerazione da parte delle istituzioni e delle autorità.

Mission

Promuovere e tutelare il diritto all’uguaglianza tra ogni persona; affermare principi e relazioni di solidarietà; lottare contro ogni forma di violenza e discriminazione dei diritti umani, civili e di cittadinanza; la visibilità e la piena partecipazione alla vita sociale e civile, proporre politiche culturali, sociali, e dibattito intorno alle tematiche della comunità LGBTQI+

Noi vogliamo parlare della vitalità associativa e la ricchezza culturale, multipla e pluridentitaria della città. Gay, lesbiche sono una sua risorsa. Gay e lesbiche sono medici, insegnanti, ingegneri, lavoratori, figli, genitori e vicini di casa. Rafforzare i diritti di questa comunità significa rafforzare l’intera cittadinanza.

Storia

Arcigay Bergamo Cives nasce nel 2009 a Bergamo per reazione alla campagna omofobica montata. Per contrastare l’iniziativa legislativa sull’istituzione dei PACS. In particolare un evento drammatico ci ha colpito ed indotto a ragionare ed a decidere sulla fondazione di un comitato Arcigay nella nostra città, che ne era priva. Ci siamo chiesti quale fosse la nostra responsabilità di adulti di fronte ai giovani. La risposta che ci siamo dati è che avevamo sì una responsabilità, quella di farci carico della nostra felicità, del desiderio di giustizia che individualmente non può essere conseguita, di farsi carico delle nostre aspirazioni e bisogni.

Abbiamo quindi costituito questa associazione attorno all’idea della responsabilità di prenderci cura di quello che vorremmo per noi stessi, di promuovere personalmente le nostre idee, ed iniziative trovando negli altri il sostegno necessario.

L’origine del nome Cives

La parola latina per “cittadini”, cives, è stata scelta significativamente dai soci al Congresso di Fondazione come nome per il Comitato Provinciale di Arcigay a Bergamo.

Il nome allude direttamente alla rivendicazione della piena cittadinanza per i cittadini LGBTQI+.

Organizzazione e Funzionamento

L’organizzazione è coordinata dal consiglio del direttivo. E’ articolata in gruppi di volontariato, in comitati provinciali, composti da volontari e professionisti.
La sede nazionale Arcigay coordina le attività di informazione, prevenzione, e difesa dei diritti della comunità LGBTQI+. Opera per la crescita e la diffusione delle sedi locali che agiscono a livello regionale, provinciale e cittadino.

Dirigenza

Marco Arlati

Presidente

Enrico Caldo

Tesoriere

Roberto Carissoli

Nicola Butta

Ivan Nastasi

Federico Radici

Segretario

Maurizio Picenni