La famiglia omogenitoriale in Europa

28 gennaio 2016
Commenti: 0
Categoria: Eventi, News
28 gennaio 2016, Commenti: 0
INCONTRO CON LO SCRITTORE ALEXANDER SCHUSTER
GIOVEDI’ 28 GENNAIO PRESSO LO SPAZIO TOOLBOX DI VIA PIGNOLO.
Dopo la riuscitissima manifestazione del 23 gennaio scorso a Bergamo e in altre 100 piazze italiane e straniere a favore dell’eguaglianza delle coppie omosessuali, un momento di approfondimento e riflessione.
L’associazione Arcigay Bergamo Cives e la libreria Punto a Capo di Bergamo, Via Colleoni n. 17/B, organizzano per il 28 gennaio 2016 un incontro con il giurista Alexander Schuster per presentare il libro “La famiglia omogenitoriale in Europa” e per discutere di diritti lgbti, di famiglie omogenitoriali e della loro tutela giuridica.
Alexander Schuster è avvocato, ricercatore e docente universitario. Da anni si occupa delle questioni legate alla tutela dei diritti delle persone omosessuali e transessuali. Oltre all’attività didattica, Schuster ha scritto svariati saggi e pubblicazioni su questi argomenti, ha partecipato a convegni di studio di grande rilevanza, ha scritto il testo di legge per la Provincia autonoma di Trento in materia di contrasto delle discriminazioni lgbti, ha coordinato le attività legate a progetti nazionali ed europei, ha collaborato e collabora con associazioni (tra le quali Certi Diritti) che svolgono attività di advocacy a favore delle persone lgbti, ha patrocinato casi giudiziari rilevanti, che hanno portato a decisioni di Corti nazionali e sovranazionali di grande importanza.
A questo proposito, va ricordata la sentenza della Corte europea dei Diritti dell’Uomo del luglio scorso, nel caso che ha riguardato una coppia assistita da Schuster, la quale ha portato alla condanna dell’Italia per non aver ancora approvato una legislazione a tutela delle coppie formate da persone dello stesso sesso.
Proprio il 28 gennaio 2016 in Senato verrà presentata e discussa la proposta di legge sulle Unioni civili e la presentazione dell’ultimo libro di Alexander Schuster, da lui curato insieme a Maria Gigliola Toniollo (componente di Certi Diritti e Responsabile del Settore Nuovi Diritti della Cgil), sarà un’importante occasione per individuare le più efficaci strategie in vista dell’obiettivo della piena eguaglianza: matrimonio egualitario, da una parte e, dall’altra, piena tutela dei minori figli e figlie di persone omosessuali.
L’incontro sarà condotto e moderato da Armando Di Landro, giornalista della redazione di Bergamo del Corriere della Sera, e si terrà giovedì 28 gennaio 2016, alle ore 17.00, presso il ToolBox Cgil in Bergamo, Via Pignolo n. 42.
Vi aspettiamo!

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.
Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi