La Manif Pour Tous Italia contro la legge sull’OMOFOBIA

25 luglio 2013
Commenti: 0
Categoria: News
25 luglio 2013, Commenti: 0

La Manif pour Tous Italia: “Ddl è cavallo di Troia per nozze gay”.

Con questa dichiarazione, il collettivo nato sull’esempio francese, che nei mesi scorsi ha portato in strada milioni di persone contro la legge del governo Hollande che ha introdotto il matrimonio e le adozioni omosessuali, stasera a Roma scenderà in piazza con “una protesta pacifica, spontanea ed individuale” davanti la Camera dei Deputati contro il disegno di legge sull’omofobia.

Nell’Aula di Montecitorio, infatti, domani inizia la discussione del ddl e oggi, dalle 19 alle 21, il popolo di La Manif pour Tous sarà in strada per una veglia con un bavaglio sulla bocca e una candela accesa in mano per chiedere di “Tutelare la libertà di pensiero e di opinione come previsto dall’articolo 21 della Costituzione, a fronte della proposta di legge sull’omofobia e transfobia, e salvaguardare il diritto dei bambini ad avere un padre ed una madre rispetto all’adozione prevista dalla proposta di matrimonio tra persone dello stesso sesso”.

Secondo La Manif pour tous Italia l’approvazione della legge contro l’omofobia “darebbe vita all’istituzione di un vero e proprio reato d’opinione e si tratterebbe di una vera e propria “legge bavaglio”. Il condannato, una volta espiata la pena, potrà anche subire una rieducazione sociale, prestando servizio civile nelle associazioni omosessuali, bisessuali, transessuali o transgender.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.
Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi