Bergamo aderisce alla rete RE.A.DY

8 luglio 2013
Commenti: 0
8 luglio 2013, Commenti: 0

Il Comune di Bergamo ha approvato, con larghissima maggioranza, l’adesione alla rete Ready: la Rete Nazionale delle Pubbliche Amministrazioni per il superamento delle discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere.
La proposta nasce dal Tavolo permanente contro l’omofobia, composto dalle associazioni LGBT di Bergamo (Arcigay Cives, Arcilesbica e Bergamo Contro l’Omofobia) e dai capigruppo del Consiglio Comunale. Con l’adesione, si dà mandato agli assessori di competenza di individuare, con successivi atti di indirizzo, servizi che per le rispettive aree di competenza diano completa attuazione agli adempimenti come conseguenza dell’adesione alla Rete.
Dopo Levate,  Osio Sopra e Arzago D’Adda anche Bergamo si impegnerà a proseguire un confronto con le Associazioni LGBT locali, a favorire l’emersione dei bisogni della popolazione LGBT e operare affinché questi siano presi in considerazione anche nella pianificazione strategica degli Enti, a sviluppare azioni positive sul territorio, a comunicare alla Rete le esperienze realizzate, a supportare la Rete nella circolazione delle informazioni, a creare una pagina informativa delle attività della rete sul proprio sito seguendo una traccia comune, a partecipare alla giornata tematica annuale anche con propri eventi di rilevanza pubblica, partecipare agli incontri annuali tra i partner della Rete e ad avviare, ove possibile, una collaborazione interistituzionale tra diversi livelli di governo locale.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.
Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi